Dieta del latte

Tutto ciò che è necessario sapere sulla dieta del latte

E’ noto ormai da molto tempo che il latte rappresenta un alimento importantissimo per il nostro organismo. Uno studio condotto da un equipe di nutrizionisti portoghesi ha inoltre rivelato che il latte è in grado di contrastare efficacemente i chili di troppo. Da tali ricerche è stata così delineata la dieta del latte da Pesopharm. Questo regime non ha impiegato molto tempo ad essere esportato in giro per il mondo, perché promette di ottenere risultati sbalorditivi velocemente. Proprio per questo motivo bisogna avvicinarsi alla dieta del latte con le dovute cautele. C’è da precisare che, essendo un regime alimentare decisamente poco equilibrato e variegato, è consigliabile non seguirlo per lungo tempo ma utilizzarlo come una sorta di dieta lampo da adottare prima di un grande evento o in occasione della prima prova costume stagionale. In ogni caso è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in via preventiva. In linea di massima la dieta del latte va seguita per un massimo di otto giorno e può aiutare a perdere fino a ben cinque chili.

In cosa consiste la dieta del latte e quali alimenti è possibile consumare

Gli alimenti che è possibile combinare al latte sono principalmente frutta, formaggi magri, carne magra cotta ai ferri e uova sode. Meglio preferire frutti ricchi di acqua ed evitare le mele. E’ possibile variare e sostituire alcuni bicchieri di latte con dei frappè di frutta preparati in casa o con del the verde. Da evitare in assoluto alimenti contenenti zuccheri. Se desiderate zuccherare il latte potreste utilizzare dei dolcificanti che sono meno calorici. Per quanto riguarda la carne potete consumare, in alternanza, sia carne bianca che rossa, a patto che venga cotta ai ferri e con poco condimento.

I contro della dieta del latte

Molti medici nutrizionisti in giro per il mondo, dato l’enorme successo mediatico raggiunto dalla dieta del latte, sono intervenuti in merito, mettendo seriamente in discussione la salubrità del regime alimentare a base di latte. Una dieta lampo che per il primo giorno prevede un’alimentazione quotidiana basata solo su sei bicchieri di latte privi di zucchero, rischia di provocare seri danni alla salute di soggetti non perfettamente sani. Solo dal terzo giorno è prevista l’assunzione di formaggio light e dal quarto in poi di una fettina di carne. L’apporto calorico della dieta del latte oscilla dalle 600 alle 1000 calorie quotidiane. Davvero troppo poche per un soggetto che tiene a cuore la propria salute.

crishone
crishone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *