Che cos’è la congestione e quanto dura

Che cos’è la congestione e quanto dura

Quando ci si soffia il naso per tutto il giorno, si ha la testa pesante e si fa fatica a respirare, significa che c’è la presenza di una congestione che può essere alleviata con prodotti specifici come ad esempio degli spray nasali. Premesso ciò, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quanto tempo dura questa fastidiosa condizione di salute.

Che cos’è la congestione nasale?

In presenza di un raffreddore o di una comune influenza, la spiacevole sensazione di soffocamento che si vive si chiama congestione nota anche come naso chiuso. Nello specifico il semplice atto di respirazione può essere difficile senza contare che ci si può sentire stanchi e nervosi. Premesso ciò, alla domanda cos’è esattamente la congestione nasale, la risposta è breve e concisa; infatti, tale condizione spesso viene chiamata rinite dagli operatori sanitari e che in pratica rappresenta un’infiammazione dei rivestimenti della cavità nasale.

Sintomi e cause della congestione nasale

Quando il naso appare chiuso si incontrano difficoltà a respirare a causa dell’infiammazione dei tessuti interni che comportano gonfiore, e restringono il flusso d’aria rendendo quindi più difficile la respirazione stessa attraverso il naso. Entrambe le condizioni rendono tra l’altro meno agevole la rimozione del muco che di conseguenza potrebbe accumularsi eccessivamente ostruendo ancora di più le suddette cavità nasali. La sensazione di congestione può anche essere accompagnata da altri sintomi tipici del raffreddore come ad esempio il naso che cola o il mal di testa. Questi sintomi possono rendere difficile lo svolgimento delle attività di routine e, nel complesso, far sentire stanchi e stressati. Molte persone pensano che la congestione sia dovuta al naso chiuso e alla presenza di troppo muco denso. Tuttavia, la condizione si verifica a causa di un gonfiore dei tessuti che rivestono il naso e che si manifesta quando i vasi sanguigni si dilatano con lo scopo specifico di ottenere dalle cellule una risposta immunitaria per combattere il virus che si è generato.

Quanto dura la congestione nasale?

Se la congestione nasale è dovuta a raffreddore o influenza probabilmente durerà a lungo ossia dai cinque ai dieci giorni e talvolta anche di più. Se tuttavia è il risultato di allergie, potrebbe persino prolungarsi a seconda dell’esposizione a quel particolare tipo di allergene. In ogni caso in presenza di una congestione nasale seppur non esiste una cura specifica, è possibile trattare i sintomi in modo da sentirsi meglio mentre il corpo si libera dal virus del raffreddore o dell’influenza. Molti farmaci da banco in tal senso sono adatti per rimediare a questo inconveniente, e nello specifico si tratta di prodotti topici senza ricetta come ad esempio l’ossimetazolina che tendenzialmente allevia la condizione di congestione dovuta al restringimento dei tessuti infiammati del naso grazie ad un processo noto come vasocostrizione. A margine va altresì aggiunto che sia nelle suddette farmacie che sui migliori store online ci sono degli efficaci spray nasali che oltre al suddetto eccipiente, contengono sostanze naturali come ad esempio l’aloe ideale quest’ultima per fornire un effetto calmante stimabile in circa 12 ore. Tra gli altri rimedi naturali per contrastare la congestione nasale è importante sottolineare che anche l’uso di un umidificatore può fornire molto sollievo. Infatti è in grado di aiutare a sciogliere la congestione aggiungendo umidità all’aria e di conseguenza favorire la fluidificazione del muco nel naso. Di fondamentale importanza è tuttavia prevenire la crescita di batteri e muffe, per cui è necessario pulire l’apparecchio ogni giorno con una soluzione a base di candeggina al 10% (nove parti di acqua e una di candeggina).

Eleonora
Eleonora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *