Cubicatura: utilizzi e vantaggi

Cubicatura: utilizzi e vantaggi

La cubicatura è una tecnologia innovativa che permette di decorare innumerevoli tipologie di materiali e oggetti tridimensionali, anche i più complessi. A volte questa tecnica è anche chiamata water transfer printing, dippatura, stampa idrografica o stampa ad immersione.

Il processo di Cubicatura

Il processo attraverso cui avviene la cubicatura si sviluppa nelle seguenti fasi:

    • Preparazione della superficie da decorare: in questa fase possono verificarsi grandi cambiamenti, a seconda del tipo di materiali che compongono l’oggetto da decorare. Normalmente si pulisce il prodotto, quindi si applica il primer a spruzzo e infine si utilizza uno specifico primer per i processi di cubicatura. A questo punto l’oggetto in questione è pronto per la fase di decorazione.
    • Decorazione ad immersione: questa fase prevede dapprima la stesura di un film speciale in una determinata vasca di aspirazione riempita con acqua termoregolata. Dopo averlo posizionato con cura sulla superficie dell’acqua, si spruzza il film con un liquido speciale, chiamato attivatore di cubicizzazione, che ha appunto il compito di attivare la pellicola. Il liquido può far aderire perfettamente i colori e le fantasie mostrate nella grafica alla superficie del componente. A questo punto l’oggetto viene sommerso e, grazie alla spinta idrostatica dell’acqua, l’oggetto viene decorato e si può ottenere un trasferimento permanente della figura anche nel punto più difficile da raggiungere. Dopo l’immersione avviene una fase di lavaggio con una serie di getti d’acqua, che permette di eliminare l’eventuale pellicola residua rimasta dopo il trasferimento; dopo questa fase viene eseguita un’asciugatura a bassa temperatura per il fissaggio totale della grafica.
    • Applicazione della vernice trasparente protettiva: l’ultima step del processo di cubicatura riguarda la verniciatura a liquido dell’oggetto in questione con un prodotto apposito trasparente che ha una funzione protettiva. Quest’ultimo passaggio in gergo è definito anche finitura, ed è grazie ad essa che si riesce ad ottenere un effetto estetico impeccabile oltre che ad una grande resistenza a tutti i tipi di sforzi meccanici o ai reagenti chimici.

Vantaggi della Cubicatura

La cubicatura è una tecnica nata in Giappone, che, come già detto, utilizza un film particolare minuziosamente progettato in laboratorio da un team di chimici esperti.
La dippatura, altro modo con cui nel settore si chiama la cubicatura, offre il grande vantaggio di poter trattare anche le cosiddette materie povere, come i materiali plastici e polimerici. Inoltre, al contrario di molti altri tipi di finitura, questa tecnica è particolarmente durevole nel tempo, non ingiallisce, e non si degrada o rovina neanche se esposta a fattori chimici o meccanici.
Il risultato finale è davvero fantastico. In più, grazie all’utilizzo di questa tecnica, potete dare sfogo alla vostra creatività e sbizzarrirvi nella creazione di tutte le decorazioni possibili, anche perché troverete in commercio un’enorme quantità di pattern e motivi più o meno complessi, che vanno dalle trame tipiche delle fibre di carbonio, ai metalli, al legno, disegni artistici e così via.
Attraverso la cubicatura dei materiali sono stati possibili cambiamenti rivoluzionari nel campo delle arti decorative, senza dimenticare che può essere utilizzato anche in combinazione con pistole a spruzzo per creare straordinari effetti di design. Nel campo dell’estetica anche le modifiche apportate alle auto, ad esempio, non sono affatto superflue, infatti potrai decorare l’intera carrozzeria, le manopole del cambio, gli specchietti retrovisori, le finiture in plastica dei pannelli laterali e perfino le ruote in metallo, proprio come se fossi in una carrozzeria.
Per poter sfruttare al massimo le potenzialità di questo processo vi è il bisogno di possedere alcune conoscenze tecniche e specifiche del settore, una buona conoscenza dei materiali e una buona manualità per poter effettuare l’immersione, ed è per questi motivi che non è un’attività che si può improvvisare o imparare a casa.
Vi sono però, sia online che non, alcuni corsi da poter seguire se siete interessati ad imparare questa attività, che è una vera e propria arte a tutti gli effetti.
FA
FA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *