Idee per l’Albero di Natale e il Presepe

Idee per l’Albero di Natale e il Presepe

Il Natale ha colori e profumi diversi per ognuno di noi, mandarini e legna bruciata, la musica e il fuoco acceso…Classici in cui la casa addobbata sembra rimpicciolirsi e raccogliersi attorno a noi e ai nostri ospiti.

In un’atmosfera che regala davvero lo spirito del Natale, non mancheranno albero e presepe, due tradizioni che nel nostro Paese risalgono al Medioevo e non si sono mai perdute.

Si sono, però, innovate, seguendo inevitabilmente le moderne tendenze.

Abbiamo dato uno sguardo in giro sul web e abbiamo trovato alcune idee molto carine, semplici da realizzare, innovative al punto giusto da soddisfare la nostra creatività e capaci di suscitare la curiosità e l’ammirazione di chi viene a trovarci nei giorni attorno al Natale.

Facciamo l’albero

Chi non conosce le tante versioni che si contrappongono al classico (ma intramontabile) abete addobbato?
Lo stesso albero può essere diverso ogni anno, cambiando le decorazioni o aggiungendone di nuove accanto a quelle a cui siamo così affezionati.

Le ultime tendenze dei colori di questo Natale sono il rosa e il celeste, ma per chi ama i toni decisi anche il fucsia e il nero. Possiamo accostare le tonalità trendy all’oro e all’argento, creando un addobbo moderno e tradizionale insieme: quindi, sfere dai colori pastello assieme a ghirlande e lucine a led dai toni argento; se desideriamo un colpo d’occhio più d’impatto, scegliamo il fucsia abbinato all’oro.

Il rosa si abbina perfettamente allo stile shabby, anche questo di tendenza: sarà un albero ricco e un po’ vintage, decori rosa e grigio in tutti i toni, molto bianco e materiali come la iuta e il cotone; oppure passamanerie e merletti ritrovati in fondo al cassetto, rendendoci conto solo ora di quanto siano belli.

Un albero di Natale può essere realizzato anche…senza albero: se non abbiamo a disposizione un abete, possiamo installare su di una parete un pannello o una cornice bianca country chic e “riempirli” di sfere colorate o decorazioni in stoffa imbottita disposte a forma di albero di Natale.

Un bellissimo albero “minimal” di sicuro effetto possiamo crearlo incollando a triangolo, sempre su un pannello, una collana color oro e posizionando all’interno sfere e decorazioni a goccia oro o argento e una stella brillante in cima. E’ un’idea che dà molta luce all’ambiente e “fa Natale” immancabilmente.

Facciamo il presepe

Creare un presepe ha già una valenza più intima e mistica. Per rispettare la tradizione divertendosi con alternative diverse, basta accostare nuove creazioni alle statuine acquistate in negozio negli anni passati.

Su questo sito specializzato sulla costruzione del presepe fai da te è possibile trovare diversi spunti su come realizzare un presepe ad opera d’arte. Con i materiali più vari è possibile realizzare l’ambiente: gli sfondi di cartoncino e carta crespa, i tappi di sughero per ricreare i paesini sulle montagne, i fiumi di carta stagnola oppure di cocci di vetro bianchi, blu o verdi incollati su strisce di cartone, la classica ovatta o i grani di polistirolo per simulare la neve.

E’ bellissimo e ha un effetto molto naturale anche il muschio vero: da bambini, andavamo a raccoglierlo e, con delicatezza, lo posizionavamo sulla base, spruzzandolo leggermente ogni tanto per non farlo appassire.

Per il cielo possiamo recuperare la carta blu a stelle argentate o dorate delle uova di Pasqua che abbiamo messo da parte mesi prima, ben stirata e fissata con nastro adesivo.

Se abbiamo una manualità invidiabile possiamo realizzare anche i personaggi, con le tecniche più diverse: l’uncinetto, il panno lenci rifinito con fili di lana, la pasta modellabile di vari colori o il “Das”, da dipingere una volta secco.

Anche la base d’appoggio può essere reinventata: una vecchia cassapanca, ben ripulita o rivestita con carta marrone, una mensola per un presepe minimal, un antico comodino col piano in marmo per un presepe raccolto e prezioso.

Se disponiamo di un’ampia parete, possiamo creare un presepe su più livelli, posizionando una base accostata al muro e alcune mensole ad altezze sfalsate, ricoperte di carta verde o marrone per ricordare colline e montagne su cui poggiare i paesini e le greggi di pecorelle.

Sono dettagli, è vero. Ma che, sempre, anche in una stanza dall’arredamento moderno, avranno un carattere molto personale, perfetto per l’atmosfera del Natale.

Alexandra
Alexandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *