Luigi Cozza Trasporti dà risalto alla Sicilia nel settore della logistica

Luigi Cozza Trasporti dà risalto alla Sicilia nel settore della logistica

La Sicilia diventa il cuore pulsante del Mediterraneo per il settore della logistica grazie alla Luigi Cozza Trasporti; l’azienda leader nel settore che offre oltre 120 tratte quotidiane sia su territorio nazionale che internazionale va ad agire con grande professionalità e puntualità mettendo in risalto proprio la splendida Isola. Tutto è partito proprio dalla Sicilia dove Luigi Cozza Trasporti ha iniziato le proprie attività, per poi crescere prima con una distribuzione capillare sul territorio nazionale e poi con collegamenti sia in Europa che in Nord Africa.

I collegamenti della LCT Trasporti

Le numerose tratte hanno permesso alla LCT Trasporti di consolidare prima una mappatura capillare su territorio, tanto da essere tra i principali punti di riferimento per spostamenti da nord a sud spostandosi poi anche verso il Nord Africa e in tutta Europa. In modo particolare la Luigi Cozza Trasporti si è specializzata su spostamenti nel Mediterraneo, focalizzandosi su paesi come la Grecia e la Spagna ma senza escludere poi le nuove tratte verso la Germania che è diventata un punto nevralgico per i collegamenti. Fuori dall’Europa arriva invece a collegarsi al Marocco e alla Tunisia. Una crescita aziendale che continua in modo prepotente, tanto da far sperare in un vero e proprio boom di tratte nel prossimo periodo.

Più reti e servizi: questo è sicuramente il concetto alla base dell’azienda che in collaborazione con Grimaldi Lines riceve il titolo di uno dei primi operatore del settore anche grazie alla voglia di investire nelle autostrade del mare. Il core business dell’attività continua a restare il trasporto primario con la distribuzione capillare soprattutto focalizzata su centro e sud Italia; per quanto riguarda la categoria merceologica, la LCT Trasporti si occupa di pet food, automotive, technology, fashion, food & beverage e molto altro. L’azienda però non si concentra solo sulla Sicilia: propone diverse sedi e filiali sul territorio, questo per poter avere più spazio di stoccaggio e più comodità ma soprattutto per garantire velocità nel servizio. Efficienza e tempestività restano i tratti distintivi della Luigi Cozza Trasporti che in questi anni di attività ha saputo farsi amare sempre di più dai clienti. L’obiettivo dell’azienda è quello di continuare a crescere in modo costante sul territorio; controtendenza rispetto all’attuale mercato la LCT ha intenzione anche di ampliare il suo personale tanto che sono previste assunzioni di 60 nuovi autisti entro la fine dell’anno. Ma l’assunzione non è limitata agli autisti: l’azienda in crescita ha sempre più bisogno di personale anche amministrativo e per questo motivo investe nelle quote rosa assumendo sempre più donne specializzate.

Luigi Cozza Trasporti: la flotta più grande con mezzi green del Sud Italia

L’azienda è nota per la voglia e l’impegno nella riduzione di inquinamento; le autostrade del mare percorse infatti dalla LCT Trasporti permettono una riduzione di mezzi pesanti su strada, considerando la quantità di tratte quotidiane si tratta di un ottimo modo per dare un contributo alla riduzione delle emissioni di CO2. Ma non è tutto: la Luigi Cozza Trasporti sceglie di utilizzare una flotta con una particolare alimentazione green, questa scelta permette di ridurre notevolmente l’impatto di CO2 sull’ambiente.

La Luigi Cozza Trasporti riesce ad ottenere un vero e proprio primato: si tratta della prima azienda del Sud Italia con un numero così alto di mezzi di trasporto green; l’azienda ha dichiarato di avere più del 50% dei veicoli della flotta alimentato a LNG: dato che è destinato a salire poiché l’azienda è intenzionata a ridurre sempre più i mezzi inquinanti in favore invece di questi alimentati a LNG. I nuovi acquisti non sono pensati solo per la crescita aziendale e per garantire massima efficienza nei trasporti offrendo agli autisti mezzi all’avanguardia ma anche per impattare il meno possibile sull’ambiente, dando un segno tangibile di sostenibilità a livello nazionale.

Silvia
Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *