Zenzero, tutti i benefici per la salute

Zenzero, tutti i benefici per la salute

Lo zenzero rappresenta uno dei migliori rimedi naturali che possono essere adottati per la maggior parte dei problemi organici. Che si tratti di problemi semplici o di fastidi che possono essere provati, diversi rimedi della nonna e anche diverse fonti mediche consigliano di servirsi dello zenzero: chiaramente, i motivi sono da identificarsi in una serie di azioni che questo stesso può apportare dal punto di vista organico tanto che, a partire da 3000 anni fa, veniva utilizzato come pianta curativa a causa delle sue caratteristiche benefiche, che permettevano di offrire una soluzione in luogo di medicinali che naturalmente non esistevano. Ovviamente, non si consiglia l’assunzione di zenzero nel caso in cui ci siano problemi e patologie gravi, dal momento che in quel caso è opportuno l’intervento medico: tuttavia, esistono alcuni casi in cui lo zenzero può portare a benefici per il proprio organismo. Vale la pena considerare quali. 

I migliori effetti benefici che possono essere determinati dallo zenzero

Scendendo subito nello specifico di quali sono tutti gli effetti benefici che possono essere determinati dallo zenzero, vale la pena considerare i migliori, di cui spesso si parla anche e soprattutto dal punto di vista medico. In primo luogo, lo zenzero è noto per la sua azione lenitiva del dolore di stomaco, oltre che curativo nel caso in cui si provi un malessere addominale o un senso di nausea. L’azione dello zenzero è particolarmente celebre in tal senso e, per questo motivo, si consiglia spesso di assumere una tisana allo zenzero per permettere al senso di nausea di passare e ai dolori che lo provocano di essere subito calmati. L’utilizzo dello zenzero è consigliato, per un motivo analogo, anche per dolori provocati da ernia iatale. 

Dopo aver mangiato, soprattutto in casi di indigestione, lo zenzero può avere effetti positive nell’aiutare a superare blocchi intestinali: nel caso di intolleranze alimentari, inoltre, una tisana allo zenzero può portare a superare episodi di gonfiore addominale, meteorismo e dolori che sono provocati dal cibo. Anche mal di gola, tosse e raffreddore possono trovare ristoro se si assume zenzero con una certa moderazione: lo stesso ha, infatti, un’azione analgesica, antinfiammatoria e antiossidante che permette di offrire una giusta soluzione per le proprie problematiche. Inoltre, la proprietà di stimolo per il sistema immunitario permette di superare molto velocemente quei fastidi che sono provocati dall’avere il naso chiuso o muchi in gola. 

Non è ancora finita qui, dal momento che sono altri gli effetti benefici che possono essere provocati dall’assunzione di zenzero. Grazie alla sua azione inibitoria delle molecole di chitochine, che sono direttamente responsabili del senso di dolore, questa spezia riesce anche a lenire i dolori da artrite, riuscendo a donare sollievo e – secondo uno studio – offrendo un effetto benefico addirittura maggiore rispetto a cortisone e ibuprofene. Per lo stesso principio, anche il mal di testa può essere lenito nel migliore dei modi e gli studi dimostrano che anche chi soffre di dolori mestruali potrà trovare sollievo. Infine, ultimi benefici che sono determinati dall’utilizzo di zenzero riguardano un’azione lenitiva rispetto a reflusso gastroesofageo e dolori muscolari. 

Pamela
Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *